sabato 18 agosto 2012

Brindisi, alle feste patronali non si venderanno più pulcini, canarini e pesci rossi | Fanpage


I pesci rossi nella classica busta di plastica o i pulcini e le paperelle nello scatolo di cartone bucherellato? Il sindaco di Brindisi ha detto basta: stop alla vendita di canarini, tartarughe e pulcini alle feste patronali. Uno stop che non vale per tutti: se ambulanti sono autorizzati e dimostrano di rispettare il benessere degli animali potranno vendere. L'ordinanza del sindaco, Mimmo Consales, firmata il 14 agosto scorso, nata su sollecitazione della locale sezione dell'Associazione italiana difesa animali e ambiente spiega: che vige l'obbligo per i commercianti autorizzati “di osservare tutte le prescrizioni previste dalla e per la tutela della salute degli animali”. Perché “le caratteristiche modalità di svolgimento delle manifestazioni in questione determinano per gli animali condizioni di oggettiva sofferenza per la ristrettezza degli spazi, le sollecitazioni delle temperature oscillanti nell'arco della giornata, l'esposizione alla confusione e rumorosità, circostanze che si ripercuotono sul benessere degli animali”. A far rispettare le regole sarà la Polizia Municipale. Previste multe e sanzioni.


continua su: http://www.fanpage.it/brindisi-alle-feste-patronali-non-si-venderanno-piu-pulcini-canarini-e-pesci-rossi/#ixzz23uqo7TD4 
http://www.fanpage.it


'via Blog this'

Nessun commento:

eb

Si è verificato un errore nel gadget